...via co' sti motorini, vvvia!!!

mercoledì 9 aprile 2008

COME VOTARE????

Come votare? come esprimere il voto alle politiche che si svolgeranno tra domenica e lunedi? è una domanda che mi ha assillato per mesi, già prima della caduta del governo Prodi. Diciamo che la difficoltà oggettiva di andare a votare in questo momento in Italia non ce l'ho solo io. Ilaria ha deciso di avvalersi del diritto di andare, rifiutare la scheda e verbalizzare..lei è estremamente convinta che tanto non cambierà nulla, dopo queste elezioni, chiunque dovesse vincere. Anche io per un momento ho riscontrato lo stesso problema, poi ho cercato di capire dove voleva andare a parare Veltroni con il pd, ma l'ho scartato quasi subito, troppo legato ai poteri forti, come del resto lo era Prodi. Quindi sono tornato al vecchio amore politico: la vera sinistra, non quella arcobaleno o almeno non del tutto. Negli ultimi tempi sono stato combattuto tra Ferrando e Turigliatto, ovvero partito comunista di Lavoratori e Sinistra Critica. Dopo un lungo travaglio, una dichiarazione di Chomsky mi ha aiutato a scegliere. Sinistra Critica. Alla camera voterò per questa formazione, voto piuttosto inutile per il conto delle maggioranze governative, ma un voto di Cuore. Cuore e ragione ovviamente. Il cuore perchè mi sento legato a tradizioni e valori di sinistra. Ragione perchè, informandomi e leggendo grazie al web, mi sono reso conto che nessuno capisce che questo mondo capitalistico in cui viviamo va superato. Il capitalismo di mercato ha fallito e quindi è un sistema che va cambiato radicalmente. Se in passato hanno fallito le dittature, il socialismo reale (su cui dovremmo aprire un discorso a parte) ha fallito anche il libero mercato. Se non vogliamo capire questo, allora è giusto che andiamo lentamente alla deriva. Tutto questo per dire che secondo me votare sinistra critica alla camera è la cosa più giusta dal mio opinabilissimo punto di vista. E' per questo motivo che da lunedi mi sono messo a fare volantini per supportare questa formazione, che sarà sicuramente extraparlamentare, ma che ha una dignità morale che nessuno può mettere in dubbio. Ho creato materialmente il volantino, l'ho stampato, ho fatto le fotocopie e le ho distribuite per le case. Tutto a mie spese. Questo per me è fare politica, credere in qualcosa fino in fondo e cercare di supportarla al massimo delle possibilità. Per quanto riguarda il senato ho fatto un discorso diverso. Odio berlusca, lo odio dal profondo del cuore, rappresenta tutto l'opposto di quello che piace a me quindi cercherò di farlo perdere. Farlo perdere vuol dire, nel mio caso, votare sinistra arcobaleno perchè nel Lazio, dove vivo, regione in bilico, se la sinistra arcobaleno dovesse superare lo sbarramento conquisterebbe seggi preziosi al senato per impedire a questo bandito, ladro, truffatore, mafioso e bugiardo di fare ancora il suo porco comodo.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page