...via co' sti motorini, vvvia!!!

venerdì 18 aprile 2008

Svegliatemi...




Eccoci qui, infine. Come tutti, non sono stupìta, ma tuttavia ugualmente terrorizzata dalla piega che prenderà sto paese di imbecilli, i cui abitanti si lasciano governare da un mafioso e da un secessionista completamente fuori di testa, credendo oltretutto che siano gli eroi che li salveranno.. che dire..complimenti a tutti.
Ora mi manca il colpo di grazia, che venga eletto sindaco di Roma quel bel personaggio, ex picchiatore, ex lanciatore di bombe, ma attualissima vergogna elettorale.
Come ho detto a mia sorella, si rischierà di tornare ad un simil-ventennio, ma anche se, fortunatamente per me, non l'ho mai vissuto, sinceramente non ho la minima curiosità di scoprire come sia.
maurizio ed io siamo veramente amareggiati.. sarà il momento buono che cominciamo a progettare una via di fuga!? Lo spero con tutta me stessa.
Sicuramente ci sono cose in cui la sinistra ha sbagliato nel suo governo, ci mancherebbe altro. Io non intendo difendere nessuno, nè sinistra, nè Veltroni, nè Prodi (d'altra parte non si tratta di difendere una persona - la quale tra l'altro non ha alcun bisogno del mio aiuto - ma l'ideologia di fondo che ti accomuna ad essa), senza dubbio però non possiamo pensare di andare avanti per tentativi, la sinistra mi ha deluso allora provo con questi..ma che è, e dai. Ma che stamo a fa', il toto-italia!?! il mio pensiero, per quanto qualunquista possa essere (e me lo prendo tutto), purtroppo credo che rispecchi la realtà, e cioè che comunque vada, è chiaro che a nessuno, nè a Prodi, Veltroni o chi per loro a sinistra, nè a Berlusconi, quella decerebrata della Santanchè o chi vi pare a destra, je po' frega' de meno di te, se vivi, se muori, se non hai una lira per arrivare a fine mese, se hai 40 anni e stai ancora a casa di mamma perchè il mutuo non te lo da nessuno e se anche te lo danno equivale al tuo stipendio e quindi come cazzo fai, se non hai manco diritto a farti una famiglia e ad avere dei figli e mantenerli, a loro chiaramente non importa nulla, hanno i loro fin troppo famigerati stipendi stellari, più c'hanno e più magnano, e tutta l'antica cantilena che sappiamo, e stanno bene così, sia che siano sedicenti di sinistra, sia che siano di destra. Ma quando poi parlo con gente tipo quella testa di cazzo limitata e superficiale della moglie del mio capo, che mi dice:"a me Di Pietro da' fastidio proprio come persona" - DI PIETRO! capite di chi stiamo parlando?? di Di Pietro, il cui partito è, ovviamente, l'unico dove non sono presenti indagati- (solo perché magari, parlando, non pronuncia tanTo ma tanDo), però poi è d'accordo sul dare una chance a una persona come Berlusconi (stra-indagato, stra-collegato alla mafia, e chi più ne ha più ne metta) dicendo "beh.. vediamo come va, io sono rimasta così delusa dalla sinistra..", oppure quando vado in giro per Roma all'indomani delle elezioni, e vedo ragazzini dentro le macchine con le canzoncine fasciste a tutto volume, e la bandiera dell'italia sventolata dal finestrino come se avessimo vinto i mondiali, sinceramente provo tanto sconforto, e anche spavento per quello che sarà. Passi per sta cretina, che ha 50 anni, è la grettezza fatta persona ed è pure professoressa de matematica, quindi porella, non è che puoi pretendere.. ma i ragazzini di 18/20 anni che inneggiano al ventennio, quando non solo non sanno cosa vuol dire, ma nemmeno c'entra un cazzo con quello che stiamo vivendo (almeno per ora, fortunatamente) quelli no, mi fanno paura se permetti. E forse gli ultimi fatti mi danno ragione. Sarebbe questa la tanto bramata sicurezza di cui tanto parlano? oppure, come penso, è solo una parola dietro cui si nascondono tutti, cittadini da una parte e candidati al potere dall'altra, i primi per non ammettere la propria sconfinata ignoranza e i secondi ovviamente per prendere un sacco di voti dando un bel contentino a chi dalla vita non si chiede nulla? chi ci dovrebbe difendere da cervelli del genere? da che mondo è mondo i delinquenti ci sono sempre stati..che siano bianchi, neri, filippini, cinesi, polacchi, quello che volete voi.. non parliamo sempre e solo di extracomunitari, quando ogni giorno in tv o sui giornali imperversano padri ITALIANISSIMI (e quasi sempre al nord, ci avete fatto caso??) che sterminano intere famiglie, moglie figli zii cugini, madri che ammazzano figli e via così, allegramente. E soprattutto non ci sto più quando danno tutti addosso agli extracomunitari ma poi, chissà com'è, all'italiano medio(cre) piace che in serie A ci sia il brasiliano, il montenegrino, lo slavo..ah, quanto sono forti eh? come mai dei calciatori e delle strafighe rumene, russe e polacche che stanno in tv e non parlano manco mezza parola d'italiano, non si lamenta mai nessuno e nessuno li vuole rispedire al proprio paese? C'è ancora troppa ignoranza e troppo maschilismo, perchè tutto vada al suo posto.
Solo ora mi sono resa conto che nei miei post non ho mai scritto "parolacce" o insulti..questo è il primo.. un motivo ci sarà.
ilaria

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page