...via co' sti motorini, vvvia!!!

martedì 24 febbraio 2009

Grazie all'amico fruttarolo

Vabbe' va,popo perchè si 'n'amico t'a traduco va...

Sanno tutto loro,
fanno tutto loro,
furbi,canaglie,barboni,dottori,
sistemano il mondo mentre stanno mangiando
diventano gentili quando trovano da ciulare
sempre incazzati con la faccia verde
sempre pronti a vendere anche la merda
sempre pronti a fare la cosa giusta
e poi hanno sempre con loro una frusta..
vanno in thailandia a letto con le ragazzine
e picchiano la loro perchè fuma le sigarette(2 volte)

E dicono povera italia,povera Italia,
pronta una croce per chi sbaglia(rit.)

Pronti a sparare a chi prova a fare qualcosa
appena c'è un problema lo buttano in un fosso
appena alzati si cagano addosso
è la filosofia per credere di essere furbi
si scandalizzano perchè c'è la guerra
e buttano i bambini nell'immondizia
ti guardano morire con una cinepresa
e si nascondono tutti dentro in Chiesa
hanno rubato tutto quello che c'era da rubare
li hanno messi in galera hanno cominciato a piangere(2 volte)

E dicono povera Italia,povera Italia,
pronta una croce per chi sbaglia(rit.)

Se va male qualcosa ce l'hanno col governo
se va male tutto ce l'hanno col Padreterno
se fa caldo vogliono l'inverno
se fa freddo che vadano all'inferno..
vogliono la calma e fanno solo casino
rompono tutto e non gli va mai bene niente
dicono che loro non prendono ordini da nessuno
ma poi fanno tutto quello che gli dice la televisione.
Passano la vita a pisciare controvento
perche l'importante è non essere mai contenti(2 volte)

E dicono povera Italia,povera Italia
sempre in prima fila quando finisce la battaglia.

mercoledì 11 febbraio 2009

MAGARI BERLUSCO'

Proprio l'altro giorno, l'omino se ne è di nuovo uscito con la frase:" la costituzione è filosovietica (cambiarla sembrerebbe un dovere)".
porto alla conoscenza per i più e rammento ai meno le sottili differenze fra la nostra e quella di Stalin.

L'art. 1 della Nostra Costituzione recita:


Art. 1.

L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

quella Sovietica:


Articolo 1
L'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche è uno Stato socialista degli operai e dei contadini.

lunedì 9 febbraio 2009

Riflessioni


Il nano malefico vince davvero perchè da troppo tempo viene sottovalutato?
forse si!
Ma non è solo lui che viene sottovalutato, forse non viene considerato mai abbastanza il potere che l'omino ha.
Sottovalutare è un discorso, valutare male è un altro.
Secondo me è stato sempre valutato male il potere di convincimento che ha anche nell'elettorato che gli è avverso. Il solo fatto di sentire persone che non lo hanno mai votato dire: "criminalizzare berlusconi è un autogol" è già una risposta a quanto siano convincenti gli "intellettuali" di regime.
Difendere lo status quo non è un lavoro che viene fatto alla bene e meglio, è un lavoro minuzioso studiato e ristudiato per anni e la tecnica viene affinata ogni giorno che passa. Combattere contro questo mostro è incredibilmente sfiancante e si hanno sempre poche e piccole vittorie, ma le armi ci sono basta cercarle e usarle. Una su tutte:
LA FABBRICA DEL CONSENSO di Noam Chomsky.

Se lo schiavo ha rotto le catene lo ha fatto grazie alla lotta, se mai ci libereremo dalle nuove catene (il salario) avverrà solo con la lotta, qualunque essa sia (propaganda o armata).

ci sono vie alternative già sperimentate e soffocate nel sangue già negli anni 30 nella non lontanta Spagna.
Altro piccolo suggerimeto se mi posso permettere:
"Omaggio alla Catalogna" George Orwell soprattutto appendici 1 e 2

MEZZI DI PRODUZIONE IN MANO AI LAVORATORI!

Di certo non sono io in grado di dare delle alternative valide al 100%. Ogni qual volta si pone al professor Chomsky quale strada prendere la riposta che da è sempre la stessa: solo l'esperienza ci può dare le risposte più adeguate che non sono mai definitive.

Quindi mi rifaccio a quanto lui afferma: Negli anni 30 in spagna e a Barcellona per l'esattezza una risposta RIVOLUZIONARIA era stata data, ma venne soffocata nel sangue dai fascisti e dai comunisti.

Ripartire dai cittadini per i cittadini nei comuni.

Negli anni 30 in spagna ci fu la rivoluzione. Gli anarchici presero una parte di potere.

E' la storia più bella che abbia mai letto ma nessuno la insegna.
Le società produttive autonome sulla falsa riga di Libera di don Ciotti possono essere un inizio. Ma si può fare meglio, da persone accumunate solamente dalla stessa voglia di fare lo tesso lavoro....

La rivoluzione in Spagna almeno in parte l'hanno fatta, noi no.
Sotto scacco dagli usa e dalla mafia, ci è stato impedito di avviare una democrazia vera. "Impedire la democrazia in Italia" è stato scritto, è stato pure fatto.
E' l'ora di provare a cambiare questo Paese, la storia ce lo impone e forse stavolta il padrone ci lascerà stare, forse.


sabato 7 febbraio 2009

Essere o non essere

fanstastico corriere della sera, giornale che vende quasi un milione di copie(sigh).

a pag. 3 del 07/02/09 mette i precedenti, con tanto di foto, dei presidenti della repubblica che non hanno controfirmato un decreto legge e sono i seguenti (secondo il corriere):

Pertini nel 1980 e nel 1981

Cossiga nel 1989 e nel 1990

Ciampi (???) senza data


repubblica fa lo stesso ma non mette Ciampi e invece come ricordavo pure io Scalfaro, sempre presidente il nano.
Anche Ezio Mauro nell'editoriale parla di Pertini, Cossiga e Scalfaro non citando Ciampi che invece mi sembra le leggi a personam le abbia firmate tutte.

Ricordo male?

Comunque a quanto dice tal Crisafulli B.E. è stato convinto dai radicali per fare una legge che poi porti all'eutanasia:
Dittatura sudamericana del nano O N.W.O.

altro che panino alla merda o peretta gigante.