...via co' sti motorini, vvvia!!!

mercoledì 11 febbraio 2009

MAGARI BERLUSCO'

Proprio l'altro giorno, l'omino se ne è di nuovo uscito con la frase:" la costituzione è filosovietica (cambiarla sembrerebbe un dovere)".
porto alla conoscenza per i più e rammento ai meno le sottili differenze fra la nostra e quella di Stalin.

L'art. 1 della Nostra Costituzione recita:


Art. 1.

L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

quella Sovietica:


Articolo 1
L'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche è uno Stato socialista degli operai e dei contadini.

5 Commenti:

Anonymous Anonimo ha detto...

in entrambi i casi si parla di lavoro . tu che c'entri???

11 febbraio 2009 20:22

 
Anonymous Anonimo ha detto...

Ah quanto sono simpatici gli Anonimi del 2009!
Il fatto è che sembra che il primo articolo della costituzione sia un compromesso tra i comunisti e i partiti liberal-democratici. I primi volevano che il primo articolo fosse una roba del tipo 'la republica italiana è fondata dai lavoratori', o una cosa del genere... e non era una cosa fattibile per gli altri schieramenti. Così si arrivò al compromesso del nostro attuale primo articolo.
A me non piacciono nessuno dei due. Meglio rifare da capo tutto quanto, non alla maniera di Berlusca, ma difficilmente si può fare di peggio.

coldrept23

12 febbraio 2009 19:00

 
Blogger cassandra ha detto...

e come lo cambieresti caro coldrept 23 il primo articolo? a me non fanno impazzire ma difficilmente si potrebbe far meglio con la gente che gira in parlamento.

Se lo scrivesse il nano potrebbe essere:
L'Italia è una repubblica mia fondata sulla tv.

sinceramente sarebbe squallido.

L'anonimo si vede che mi conosce, di lavorare come è concepito il lavoro in Italia non mi ha mai entusiasmato.

12 febbraio 2009 23:24

 
Anonymous Anonimo ha detto...

Di certo toglierei il "fondata sul lavoro" che sa molto di schiavismo. Come se noi fossimo nati solo per il lavoro.........

Basta con le ideologie industriali! E' giunto il momento di crescere un pochino....

coldrept23

13 febbraio 2009 12:44

 
Blogger cassandra ha detto...

Ma il primo articolo che dice:

l'Italia è una Repubblica fondata sull'ozio non suonerebbe bene, anche se è molto più veritiero.

Gli Stati hanno fallitto e andrebbero abbattuti, ma questo se avverrà, avverrà tra centinaia di anni :((

16 febbraio 2009 12:36

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page