...via co' sti motorini, vvvia!!!

mercoledì 19 dicembre 2007

... E LO SCHERZO CONTINUA


Mi meravigliavo nei giorni scorsi delle tante cose, politiche e non, che succedono di continuo in questo stato sempre più assurdo, nuova censura per Luttazzi, berlusca delirante, morti sul lavoro in continua crescita, strage all'acciaieria di Torino, (con quello di oggi siamo a 6 morti nello stesso incidente), governo più di una volta ad un passo dalla crisi, ecc.
Nonostante tutto in Italia non ci si annoia mai. Siamo solamente a mercoledi e già ne sono successe di belle, tutte nuove, è francamente difficile rimanere al passo. In ordine sparso: dimissioni di Speciale (fottuto generale fascista della G.d.F.), articolo del NYT sull'Italia (dicono solamente la verità ma noi non vogliamo sentirla), ancora scontri politici (decreto sicurezza, finanziaria, caso speciale e chi più ne ha più ne metta), approvazione della moratoria internazionale alla pena di morte, sorpasso del reddito procapite della Spagna sull'Italia, Moggi che ancora comanda il calcio, Berlusconi che delira sempre di più, (calciopoli una montatura, non ho comprato senatori, ho solo offerto soldi e posti, peccato che hanno rifiutato ma 8 milioni di italiani sono con me), vaticanizzazione sempre più evidente dello stato e altre nefandezze da paese incivile (però il calcio sul tetto del mondo, il milan ha vinto il mondiale per club, giocava da solo).
Non c'è che dire siamo un paese in continua evoluzione, (involuzione?).
Leggendo i motivi per cui la Spagna ci supera, come titolano tutti i giornali da ieri, il dato che più mi ha colpito, con percentuali davvero incredibili, è il debito pubblico:
DEFICIT PUBBLICO SUL PIL ITALIA -4,4% SPAGNA + 1,8%
DEBITO PUBBLICO SUL PIL ITALIA 106,8% SPAGNA 39,7%.
partendo dal presupposto che con sole queste due cifre non ce se capisice un cazzo, salta all'occhio (come potrebbe essere il contrario non lo so), il 67,10% in più di debito pubblico che ha l'Italia, confermando i dati che avevo letto qualche giorno fa sull'Unità dove la previsione di arrivare al 100% di DEBITO PUBBLICO SUL PIL era per il 2010, cioè fra 2 anni. La mia domanda è: ma come cazzo siamo arrivati a sto punto? dati alla mano,
siamo primi in questa speciale classifica in tutti i paesi di Eurolanadia, di qualcuno la colpa sarà, o no?
Un'altra cosa mi ha sconcertato non poco in questi giorni, per l'esattezza ieri, il passo indietro fatto dal PD a Roma sul registro per le unioni civili bocciato ieri in campidoglio. Le reazioni sono le più disparate:" quello che è accaduto a Roma non sarebbe mai accaduto a Parigi, Madrid, Londra o Berlino, nonostante Veltroni si ostini a definire Roma capitale europea" , "Veltroni e il PD hanno sporcato l'immagine laica della capitale per ossequio delle gerarchie ecclesiastiche", sono parole di Boselli dello SDI, e Franco Grillini rincara:" quel voto fa di Roma una città a sovranità limitata, sottomessa a una dittatura clericale soft", "Appare chiaro che sul tema della laicità il Pd è assolutamente inaffidabile" è la bordata di Giordano, segretario di Rifondazione. Scandalosa secondo me l'assenza del sindaco e del vice alla votazione, dov'erano? avevano cose più importanti da fare? cosa? perchè in Italia non riusciamo mai a fare qualcosa che la "santa romana chiesa" non vuole? (il minuscolo è voluto-dovuto).
Il mio scetticismo sul Pd aumenta inesorabile ogni giorno, non credo che questo partito sia diverso dagli altri, o forse è diverso si, ma dai partiti di sinistra, è questa la verità. Sta nascendo un accozzaglia, che mette dentro gente che vede la vita in modo completamente diversa, che litiga su questioni di fondo come la laicità dello stato ma non solo, (ancora non hanno deciso se fare il congresso o no), il Veltroni padre-padrone non piace a nessuno, solo a lui e al suo enturage forse, ma sembra che l'indirizzo preso sia questo. L'Italia ha l'estremo bisogno di cambiamenti economici, finanziari, strutturali e politici, da quello che leggo il Pd non è affatto la soluzione, anzi forse peggiora le cose, visto che la sinistra che ne è confluita dentro si sta "vaticanizzando" sempre di più, e le battaglie laiche fatte nel corso del 900 le stiamo pian piano perdendo tutte.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page