...via co' sti motorini, vvvia!!!

venerdì 30 novembre 2007

BRUTTI RISVEGLI...




Svegliarsi di soprassalto con tua madre che parla al telefono e piange è una cosa orribile.
Alzarsi dal letto e vedere che anche tuo padre piange è ancora peggio. Sapere che un amico di famiglia, con il quale hai condiviso un infinità di cose, è morto dopo una malattia, di cui nessuno sapeva nulla è una cosa allucinante. Il mio risveglio oggi è stato questo. Ancora non riesco tanto a capire come mi sento, di sicuro triste. Triste perché era un amico che conoscevo da sempre, triste perché sono un grandissimo amico dei figli e della moglie, tristissimo perché uno degli eventi che ricordo con più piacere nella mia vita è legato a questa famiglia. Forse non è il massimo della spiritualità, ma il ricordo più bello, quello che mi rimarrà impresso nella memoria per sempre è legato allo scudetto del 2001 della mia e Sua squadra del cuore. Non dimenticherò mai l'accoglienza che mi dava tutte le domeniche alle 14.30, lui già davanti alla tv che mi aspettava per vedere la partita insieme. Il mio posto era accanto a lui sul divano, era il mio posto e non voleva che nessuno ci si mettesse oltre a me. Un anno passato tra gioie indicibili e non facilmente raccontabili a parole, solo chi come noi ha tanta passione per la ROMA può capire quello che provo ora. Un anno di vittorie, di incazzature stratosferiche e di esultanze incontenibili. Il mio ricordo sarà legato sempre al gol di Totti contro il Parma l'ultima di campionato, l'unico gol di tutto quel fantastico campionato a cui non è riuscito a trattenersi ed ha esultato, non l'aveva mai fatto, mai. Non un "GOOOLLL", mai un urlo di gioia in 35 partite delle quali tantissime vinte, mai. Solo quel gol, fatto dal capitano, solo in quella occasione l'ho sentito strillare gol (in modo cmq molto composto) in quel momento ho capito che avevamo davvero vinto lo scudetto. Era fatto così discreto e composto in tutto, ma è quel: "GOL" detto ad alta voce (ma non troppo) che non me lo farà dimenticare mai.

1 Commenti:

Blogger ilaria ha detto...

Il mio amore per te è talmente grande, e forte, che vorrei proteggerti da ogni dolore, ogni cosa brutta che possa capitare.. Ma non posso farlo, e sono arrabbiata, triste e impotente, perché il mio amore può tutto, ma non risparmiarti da certe ingiustizie. Ma una cosa può farla, e spero sia quella più giusta,e soprattutto importante..può farti sempre ricordare che esiste qualcuno che ti ama senza alcuna riserva, e che spera di darti la forza che a volte può mancarti...
ily

30 novembre 2007 17:09

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page