...via co' sti motorini, vvvia!!!

mercoledì 6 giugno 2007

Puliti dentro, belli fuori


A volte non so se la gente sia conscia dell'assurdità che muove il mondo...
Non guardo la tv, non sono mai in casa e quando ci sono preferisco fare altro, che compiacermi di essere presa per il culo. Però in casa non ci vivo da sola, e quindi capita che senta cosa viene detto, o veda certe immagini che rimanda. Per il resto ci sono gli amici e conoscenti, che durante la pausa pranzo ti sommergono di chiacchiere sul gossip, come se a te fregasse qualcosa...
E lì mi chiedo come riesca tutto a restare così statico, come le persone possano continuare a far finta di nulla, che vada tutto bene o se, peggio ancora, si accorgono che ogni cosa va al contrario, come faccia a continuare così.
Come fa ad esserci Emergency nel mondo, e contemporaneamente Alba Parietti che fa del fuggire forsennatamente dai paparazzi all'uscita di una festa esclusiva col suo nuovo amante, lo scopo principale della sua vita.
Come fanno ad esserci popoli e famiglie senza vita, dilaniati da fame, malattie e tutto ciò che ne consegue (e non devo dirlo io, non sono così retorica), e contemporaneamente Barbara D'Urso, o quale altra oca per lei, che vorrebbe far credere a chi siede imbambolato sul divano a guardare la sua pantomima trash, che i suoi concorrenti sull'isola deserta siano in serissime condizioni perchè non mangiano da giorni. Qualcuno ha provato a farle entrare, in quella testolina cotonata, che i suoi protetti e compatiti, sono tristi commedianti, rifiutati fin dagli anni 80 persino da quella grande fiera di merda che è la tv, a cui, una volta tornati in italia dalle loro mogli zoccole e fedifraghe (che se non altro hanno il merito di averli ridicolizzati come meritano facendoli piangere come bambini stupidi), verranno corrisposte cifre che due poveri ragazzi qualsiasi che si amano e vogliono vivere nella stessa casa, non metteranno insieme nemmeno tra 10 vite per poterlo fare? qualcuno le ha spiegato, a Barbara, che esistono persone che purtroppo non possono scegliere il digiuno per solo un mese, in cambio di migliaia di euro, ma è il digiuno semmai ad aver scelto loro a vita? perchè alla gente piace essere presa per culo così? perchè le piace lamentarsi di chi la governa senza chiedersi il perchè delle cose?
come fa ad esserci l'industria della bellezza, l'elogio del niente, l'infinita celebrazione della superficialità, il continuo preoccuparsi angosciosamente di come farà Nina Moric, ora che aspetta un altro figlio, a stare lontana dalle passerelle senza tirare fuori le chiappe e il silicone pagato con centinaia di stipendi che la gente del suo stesso paese si sogna? come farà, ora che il suo incommentabile consorte è uscito di galera, a tornare a casa, poverina son problemi.
come farà Riccardo Scamarcio a camminare ancora per via del corso senza che le pedanti, noiosissime e affamate ragazzine innamorate dei suoi occhioni da duro col cuore tenero, gli si appiccichino addosso ad ogni passo? ora che con una parte in un film paragonabile solo alla più brutta canzone di Gigi d'Alessio ha svoltato diventando ricco e famoso? come farà ad uscire dall'incubo? nessuno sembra poter dormire se non si risponde a domande del genere.
io invece continuo a chiedermi.. come fa ad esserci lo stato del vaticano, quell'individuo che viaggia in aereo servito e riverito, con le scarpette rosse laccate, coperto d'oro, incoronato e pasciuto e contemporaneamente, proprio sotto la finestra della sua stanza da letto affrescata dal Bernini, decine di barboni seminati sul pavimento di marmo, che dormono tra una colonna e l'altra del porticato, coperti dal cartone e in compagnia solo dei loro pensieri e delle bottiglie piene, per provare a mandarli via dalla mente?
come fa ad esserci quel marcantonio di Kakà, che a 25 anni dichiara di essere arrivato vergine (e felice, per questo) al matrimonio, xchè "La Bibbia insegna che il vero amore si raggiunge solo con le nozze, con lo scambio di sangue, quello che la donna perde con la verginità", che ha fatto personalizzare le sue scarpe da calcio dall'adidas con la frase "Dio è fedele", che sulla porta della sua stanza a San Paolo ha la scritta "Un bambino felice ha Gesù nel cuore", che subito dopo il fischio conclusivo della finale di Champions League 2007, vinta dal Milan contro il Liverpool, mentre tutti i suoi compagni festeggiavano, rimase per qualche minuto isolato e, a braccia spalancate e con lo sguardo rivolto al cielo, indossando la maglietta con la scritta "I belong to Jesus", si raccolse in un'intensa preghiera... e contemporaneamente fatti reali di fronte a cui si preferisce tacere e chiudere gli occhi? chi è il Gesù che sta in ogni cuore di bambino felice? è lo stesso figlio di Dio di cui parla il prete nel suo sermone, prima di ritirarsi in canonica e abusare sessualmente di quegli stessi bambini felici di portare un personaggio rivoluzionario nel cuore? voglio sperare di no. Sempre se c'è rimasto qualcosa in cui sperare.

1 Commenti:

Anonymous Anonimo ha detto...

secodno me però la dipingi pure peggio di come è... ma ogniuno ha la sua visione della vita... e nn dire il vaticano così il vaticano colì xkè nn è colpa del vaticano che l'uomo sia una bestia... cristo quando disse a pietro su questa pietra costruirai la mia casa nn gli disse e puoi pure fare come cazzo ti pare dentro è l'uomo che si arroga il diritto di fare come cazzo gli pare... e in questo caso come in altri la legge dovrebbe essere uguale x tutti... ma sappiam oche la legge la gestisce cmq un'uomo che ha le sue simpatie antipatie e debolezze...

purtroppo...

uno deve cercare di vivere la sua vita nella bontà x se stesso e per il prossimo questo nn è solo l'insegnamento di dio è l'insegnamento del buon senso che ormai stiamo perdendo...

Flash

7 giugno 2007 12:17

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page