...via co' sti motorini, vvvia!!!

mercoledì 16 gennaio 2008

BBBAAAASSSSTTTTAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!

Non ce la faccio più... viviamo in un paese assurdo. Tutto va al contrario di come dovrebbe andare, nulla, neanche la cosa più scontata del mondo in Italia va per il verso giusto. Come si fa a sostenere che è ancora un paese civile questo? i giornali italiani oggi parlano solo del papa e della sua mancata visita alla Sapienza, e di quanto sia ingiusta la cosa. Punto primo:
Quella del papaccio non era per niente una visita, era stato invitato dal pessimo rettore ad inaugurare l'anno accademico dell'ateneo. Professori e studenti hanno detto NO. Qui può venire quando vuole a tenere magari anche una lezione, ma non ad inaugurare l'anno accademico di un'università laica. Dov'è la cosa strana? dov'è l'anomalia? io non ci vedo niente di strano. Se fosse vivo Hitler o Mussolini e fossero stati invitati ad inaugurare la giornata della memoria sareste stati contenti? è la stessa cosa, l'antitesi che da il via alla cosa che combatte è un paradosso. Ricordo a chi non segue, che sto cazzo di tedesco continua a fare dell'oscurantismo una bandiera: aborto, eutanasia, ma anche preservativo e teoria dell'evoluzione sono le sue crociate, uno scienziato si sente preso per il culo e protesta, io sono d'accordo con gli scienziati, che non vanno mica a dire messa a natale, cazzo.
Sono AVVELENATO, vorrei poter combattere più duramente per dare a questo paese una parvenza di democrazia che si allontana sempre di più. La cosa più grave poi è che l'italiano medio (la razza peggiore di tutto il genere umano), non capisce che lo prende sempre nel culo, anzi gli piace, alla faccia delle campagne antigay.
L'infame atteggiamento dei politici italiani alla notizia della rinuncia del tedesco, è qualcosa di vomitevole, hanno fatto tutti la corsa a chi difendeva meglio il diritto di parlare del papa, ho sentito con le mie orecchie Tremonti citare Voltaire, ma Tremonti non era ministro quando Biagi, Luttazzi, Santoro, Sabina Guzzanti, Dario Fo, Paolo Rossi, Massimo Fini, Oliviero Beha e tanti altri venivano censurati veramente dal suo datore di lavoro, Berlusconi? tempo fa avevo scritto ingenuamente che eravamo alle comiche finali, mi sbagliavo. La farsa contuinuerà molto a lungo.
P.S. Mastella si è dimesso perchè hanno messo ai domiciliari la moglie, Prodi e Veltroni già ne respingono le dimissioni, non si preoccupano del fatto che se un ministro del governo ha la moglie indagata lui può essere coinvolto, attaccano i magistrati. Ma VAFFANCULO MERDE.

2 Commenti:

Anonymous PAGROB ha detto...

ABBRONZANTI!
Verissimo quello che dici...una anziana ieri mi diceva si scannano in parlamento(in minuscolo è voluto)poi vanno al caffe sotto al capranichetta e stanno a ride e dire fregnacce.
Stanno solo aspettando che passi metà legislatura per fottersi la pensione.
L'italiano medio è un tossicodipendente di abbronzante se lo spalma in continuazione credendo che i raggi del sole non passino e si può rimanere protetti dai raggi nocivi.
Ormai siamo talmente carichi di crema che tutto quello che passa ci scivola via,ma bisogna stare attenti con la crema che prima o poi ci rilassiamo e come previsto ce lo infilano dentro e noi non proveremo dolore tanto abbiamo la crema.

16 gennaio 2008 16:55

 
Anonymous stifler84 ha detto...

ah no eh.... basta veramente, basta!!
Tremonti che cita Voltaire è veramente troppo!! manca solo calderoli che recita la divina commedia e la Bindi in passo double alla scala con Bolle... non bisogna mai dare niente per scontato!

24 gennaio 2008 17:11

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page