...via co' sti motorini, vvvia!!!

martedì 15 gennaio 2008

ROBA DA MATTI



E' ufficiale non si arriva più. Non si riesce più a stare dietro agli eventi di questo strano paese chiamato Italia. Io ci provo, ma o sono io o sono loro. Non è possibile che qui ne accada una al giorno quando va bene (di solito sono sempre di più) e gli italioti non dicono un cazzo di nulla. Proviamo a fare un breve sunto della miriade di eventi accaduti nello stivale negli ultimi 3-4 giorni.
Napoli invasa dai rifiuti, sai che novità, incredibili proteste nelle regioni dove i governatori (pazzi secondo i manifestanti) hanno acconsentito di smaltire un po' di rifiuti.
Moratoria sull'aborto (ma che cazzo vuol dire? Ferrara sei un coglione).
Il Papaccio all'università di Roma, caos negli atenei (geniale il termine FROCESSIONE).
Ma soprattutto lui, sua emiTTenza, colui il quale fa tutto e dice tutto quello che gli altri non possono fare, ce lo dice in faccia e milioni gli credono: possiede tre tv (la legge ne permette al massimo 2), condannato (prescritto), amico intimo di condannati per i reati più svariati (corruzione di giudici, mafia, falso in bilancio ecc.), autore grazie a milioni di italiani del regime più incredibile del mondo, autore (inconsapevole) di pagine di satira politica unica (su se stesso), censore (devo ricordare il diktat bulgaro), uno che alle 15 dice una cosa, e alle 15:01 si smentisce accusando la sinistra di aver travisato, uno che non dovrebbe neanche stare a piede libero, viene ancora indicato come il leader della minoranza e interlocutore assoluto senza il quale le riforme non si potranno mai fare. Non lo sopporto più questo paese. Chi legge questo blog (fortunatamente pochi) dirà: sti cazzi, vattene. Ma io non voglio andarmene, o meglio, me ne andrei pure se avessi la possibilità, tanto mi sa che ogni paese è meglio di questo, ma il principio è: perchè me ne devo andare io che non ho un euro e vorrei solo un po' più di equità sociale? se ne andasse lui, non ce lo vogliamo in Italia, c'è un popolo che non lo sopporta più, che non crede possibile che negli altri paesi uno come lui sarebbe in galera e da noi vuole fare di nuovo il presidente del consiglio all'età di oltre 70 anni, anche se il suo sogno è il quirinale (se un giorno dovesse essere eletto presidente della repubblica mi faccio esplodere sul colle), e vaffanculo, ma non ti basta mai??? mi scuso per lo sfogo ma quando parlo di quel bassotto truccato mi prendono le madonne, è più forte di me, parto con buoni propositi ma poi mi fa troppo incazzare e divago. Ieri è riuscito a dire una cosa, essere smentito dal suo portavoce dopo 5 minuti (ma se è il portavoce perchè cazzo parla da solo?), e smentirsi da solo dopo 10. Questo sarebbe nulla se almeno la gente lo mandasse a cagare, invece i suoi tifosi (sono tifosi, ormai l'appartenenza politica in Italia è questo: tifo) lo osannano e, peggio che mai, quelli che dovrebbero essere suoi acerrimi avversari politici lo giustificano e continuano a considerarlo uno statista. Come si fa a ritenere uno statista una persona così? in Grecia 2500 anni fa non l'avrebbero neanche fatto entrare ad Atene uno così, non sa quello che dice, non conosce un cazzo di quello di cui parla, parla di tutto non sapendo nulla, un fenomeno del nulla cosmico, imprenditore, parlamentare, PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI per 2 volte (la seconda, va ricordato, è stata la legislatura più lunga della nostra giovane "repubblica"), gente capace il doppio di lui è durata meno della metà, come è possibile??? non si sopporta più, il P.D. e Veltroni continuano a non prendere una decisione netta, anzi lo ritengono il primo interlocutore per le riforme (Bertinotti pure).
Questo è inammissibile..se la destra è questa e la sinistra pure sono davvero cazzi nostri.

2 Commenti:

Anonymous pagrob ha detto...

RIVOLUZIONE ?
Un mutamento improvviso e profondo che comporta la rottura di un modello precedente e il sorgere di un nuovo modello.
Questo è il significato della parola....
Per fortuna o per culo fate voi..ho potuto girare un po' per il mondo e spesso ASSOCIO(in un blog fine e non antico come questo) forse è meglio dire faccio delle SIMILITUDINI..su quasi tutto quello che mi circonda qui a Collodi paese del famoso burattino.
Nelle mie associazioni non riesco mai a fare un confronto con quello che c'e di fuori,siamo in Europa (ormai associati alle regioni dell'est )ma non abbiamo niente che ci può accumunare alle principali capitali europee.Metropolitane,treni,strade,sanità,ecc..
Ma il nano maledetto faceva in modo che con 4 barzellette , 2 canzoncine,un po di corna e qualche fighetta da ufficio,ci metteva allo stesso piano dei grandi del mondo.
Non voglio andare oltre sul GUERRO maledetto (porco grosso),Anche perchè più ne parliamo peggio è..(Montanelli diceva che si autodistruggerà da solo) SPERIAMO.
Anche perchè se ci devono pensare quelli che ha avuto sempre contro che invece di affossarlo con 4 leggi stanno facendo il suo gioco: MAFIOSI!!
Siamo e saremo sempre il paese di Bossi,che sputa sulla bandiera e siede al parlamento,della Mafia e della Camorra che governeranno sempre,dei ragazzini che continueranno comunque a buttare per terra l'incarto delle patatine,e di quelli che invece di lavorare nelle vaccherie della padania ci mandano i neri ed extracom.a sporcarsi con la merda.
BASTA! Non c'è rimedio solo una rivoluzione può farla finita,questa parola mi spaventa anche perchè gli sviluppi sicuramente metteranno allo sbaraglio una popolazione ...ma attenti anche le vecchiette non ne possono più e ricordatevi che chi decide poi è la piazza!!!
Ma meno male che sono ricominciate le partite...
Finalmente c'è qualcosa in tv!.

15 gennaio 2008 18:26

 
Blogger cassandra ha detto...

grande pagrob, ottimo commento. certo te sei sfogato, questo è il classico commento da una che ha sempre votato a sinistra e che non ne può più, ti capisco benissimo. La rivoluzione spaventa anche a me, e a dire il vero non ne vedo proprio la possibile attuazione, troppo agio e troppo benessere (mentale, più che materiale), però a tirar troppo la corda si stucca.... io la vedo abbastanza nera...

15 gennaio 2008 18:33

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page