...via co' sti motorini, vvvia!!!

lunedì 14 gennaio 2008

MOLTO STRANO STO' V-DAY 2


Qui la cosa si fa strana. Beppe Grillo, dove vuole andare a parare con questo nuovo V-day? alla scomparsa dei quotidiani? perché a questo io non ci sto. Non vorrei che poi sparissero tutti i giornali che non possono permettersi la messa in stampa e l'informazione diventasse ancora meno plurale. Non vorrei che ci sia sotto qualcosa di più, qualcosa che guarda più avanti, se dovessero sparire i giornali da dove le prendiamo le informazioni? dalla rete, dice giustamente Grillo. Vai sulla rete, ti scegli la notizia e leggi i commenti di chi ti fidi, e in questo momento la gente della rete si fida di lui, basta vedere i contatti giornalieri del suo blog, quindi se la credibilità sulla rete viene creata in tempi non sospetti, tra qualche anno sarà sempre più importante per l'informazione in Italia, se scompaiono i giornali tradizionali, Beppe diventerebbe il più importante organo di informazione del nostro paese. Non è un po' ambizioso come programma per quello che è pur sempre un cazzo di comico?

2 Commenti:

Anonymous brokenbro ha detto...

no sicuramente grillo nn vuole cancellare dalla faccia della terra tutti i quotidiani e tutti i giornali egli vuole sopratutto ridefinire i compiti e i legami tra cittadino e informazione. Oggi l'informazione deve essere al servizio dei cittadini, deve riguardarli e non pensare solo ai politici. I politici oggi manipolano l'informazione a loro favore è invece compito di grillo cercare di cambiare l'informazione in modo che vada in favore del cittadino appunto per informarlo non per raccontargli frottole!

14 gennaio 2008 22:36

 
Blogger cassandra ha detto...

caro brokenbro,, ho sostenuto il primo V-day con grande orgoglio, perchè ritenevo sacrosanto il diritto di rivendicare un parlamento senza condannati, una legge elettorale che mi dia il modo di votare chi voglio, ma se grillo non chiarisce dove vuol andare a parare, in modo trasparente ed inequivocabile, questa volta mi asterrò dal partecipare e dal promuovere, nel mio piccolo si intende questa giornata. che l'informazione in italia sia terribile sono pienamente consapevole, ma se eliminare i finanziamenti in toto, vuol dire veder sparire la metà dei giornali, oppure comprati da grandi editori (vedi angelucci-unità) proprio non ci stò. aspettiamo per vedere cosa ci propone stavolta il grillo parlante.
p.s. grazie per il commento, il confronto è sempre costruttivo se messo in questi termini.

15 gennaio 2008 12:35

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page